Close

Giuseppe Gioachino Belli. Scritti sul teatro. Da recensore a censore

18,00

  • Anno: 2020
  • Autore: Onorati Franco (a cura di)
  • Città: Foligno
  • EAN: 9788831248402
  • Editore: Il Formichiere
Categoria: Product ID: 10242

Descrizione

15×21; pp. 170

a cura di Franco Onorati; prefazione di Massimiliano Mancini

L’amore per il teatro è una presenza costante nella vita e nell’arte di G. G. Belli.

Egli fu spettatore assiduo degli spettacoli che la Roma del suo tempo gli offriva, nel corso di stagioni lungo le quali, grazie a una articolata rete di teatri, grandi e piccoli, il repertorio lirico, con i melodrammi di Rossini, Donizetti, Bellini e Verdi contendeva agli spettacoli di prosa il primato delle rappresentazioni.

Il riflesso di tale frequentazione nei suoi scritti è molteplice: nell’epistolario, nei diari di viaggio, ma soprattutto nei sonetti, in dialetto e in lingua, nei quali prende di mira cantanti, attori, impresari, ballerini, con ciò lasciandoci un ritratto compiuto e divertente della vita teatrale dell’Ottocento. Tra i sonetti spiccano quelli encomiastici dedicati ad Amalia Bettini, una delle più grandi attrici dell’epoca.

Molti dei sonetti romaneschi presentano poi una struttura teatrale, in quanto vi agiscono due o più personaggi, dando vita a dialoghi animati che dilatano lo spazio dei canonici 14 versi, offrendosi come “commedie” in miniatura. Vanno poi citati alcuni monologhi, dei quali Belli fu anche personalmente interprete.

La presente raccolta si prospetta come un utile complemento rispetto alle precedenti pubblicazioni, offrendo gli scritti che Belli ha dedicato al teatro: anzitutto le recensioni comparse sulla rivista “Lo Spigolatore” tra il 1834 e il 1836; di particolare interesse poi i giudizi di censura che, inclusi in Lettere Giornali Zibaldone, curato da Giovanni Orioli per le ediz. Einaudi, è parso opportuno ripresentare a tanti anni di distanza da quel libro (1962). Segue infine un “bullettone” e cioè il testo di un manifesto teatrale redatto da Belli per uno degli spettacoli popolari che si davano al teatro Pallacorda.

Sommario

Prefazione – PARTE PRIMA: Belli “giornalista”nelle collaborazioni a “Lo Spigolatore” – Da Vita di Polifemo – PARTE SECONDA: I giudizi di censura – PARTE TERZA: I “Bullettoni” – Appendice – Indice dei nomi